22 Maggio 2024

Esercizi per risvegliare la creatività

Esercizi per risvegliare la creatività

Riconnettiti al tuo archetipo Creatore.

L'estate è quel momento in cui tutto rallenta: le città si svuotano, le piscine si affollano, bambini e turisti si immergono nelle fontane cittadine. Chi può si aggira per casa con le fattezze di un vampiro: tapparelle abbassate, condomini silenziosi, occhiali e abiti sole-repellente, un aperitivo - no dai, si muore, facciamo un gelato? - in uno dei pochi locali che ha deciso di chiudere più avanti, quando la città si ripopola e torna ai suoi frenetici ritmi di vita.

La creatività è la più grande risorsa che possediamo come freelance.

Spesso, però, hanno la precedenza sul tuo benessere le clienti, gli impegni famigliari, gli obiettivi da raggiungere: e ti dimentichi di te stessa e della tua creatività. Se non la nutri in modo costante, la tua creatività si esaurisce: a quel punto, diventa molto difficile riappropriartene.

La creatività, nel business, ti serve anche se ti occupi di strategia, di numeri, di contabilità, di codici. Perché è importante la creatività nel business?

  • È utile per trovare soluzioni fuori dagli schemi. Per te, ma soprattutto per le tue clienti.
  • Ti permette di creare servizi e prodotti originali e indimenticabili.
  • Ti aiuta a trovare il tuo carattere distintivo e la tua unicità.
  • Avrai un serbatoio inesauribile di idee per il tuo piano marketing e la tua comunicazione.

Sei pronta per riprenderti la tua creatività?

 Crea la tua routine creativa

Crea una routine che ti permetta di prenderti tempo solo per te e la tua creatività. Come suggerisce Julia Cameron ne "La via dell'artista", puoi prenderti un appuntamento con la tua bambina interiore per tornare a giocare e divertirti. Cosa fare per creare questa routine?

  • Crea una tua routine mattutina. Se come me sei in ritardo ancora prima di svegliarti, sappi che fare qualcosa di piacevole appena sveglia ti cambierà la giornata. Il mio appuntamento speciale è una colazione lenta a base di cappuccino hand made e la mente che vaga, osservando il cielo e gli uccellini fuori dalla mia finestra.
  • Crea uno spazio dedicato alla creatività: fisico, ma anche mentale e spirituale. Significa che puoi creare una scatola in cui raccogliere i tuoi materiali creativi, un quaderno speciale in cui annotare le tue idee, qualche momento per la meditazione o gli esercizi di respirazione. Se sono pratiche quotidiane che già conosci, puoi lavorare con visualizzazioni creative.
  • Scegli un momento della giornata in cui prenderti un po' di tempo per attività che ti diano piacere. Piacere puro, non che siano funzionali o utili per il tuo business.
  • Organizza il tuo incontro con l'artista: 2 ore intense in cui spegni l'interruttore del mondo esterno e ti dedichi a un'attività che ti rigeneri. Metti in agenda questo appuntamento come fosse di lavoro. Per esempio potresti andare a una mostra, uscire per andare a fare una colazione speciale, iscriverti a un laboratorio creativo di ceramica o macramé oppure andare al parco a leggere, distesa all’ombra di un antico albero.
  • Fai journaling. Julia Cameron suggerisce di scrivere 3 pagine ogni mattina, ma se per te la sfida è troppo ardua concentrati sul tenere traccia dei tuoi pensieri. L'importante è svuotare la mente.
  • Stephen King dice che la Musa deve essere invitata a entrare. Per questo scrive sempre con la porta chiusa e si mette alla scrivania sempre alla stessa ora in attesa che la Musa arrivi da lui. Io chiudo la porta e accendo una candela. Mi siedo e attendo. A volte ci vuole un po’, ma è un appuntamento con te stessa. Al solito posto, alla solita ora.

Crea i tuoi rituali personali. Cerca di comprendere qual è l'atmosfera giusta per far sbocciare le tue idee. Forse sei una di quelle persone a cui le idee migliori vengono sotto la doccia, o camminando in modo distratto verso casa o, ancora, quando stai guardando la tua serie tv preferita su Netflix. Tieni sempre a portata di mano il tuo taccuino del cuore. L'importante è che tu sia in uno stato di ozio e grazia che ti aiuti a essere connessa con te stessa. Se fai fatica a staccare dal lavoro prova a fare qualche minuto di respirazione o qualche semplice esercizio di yoga. Conosci già Giulia Panzeri?

Cose da fare per coltivare la creatività

Ho pensato a una lista di attività in cui lanciarti per coltivare la tua creatività che possono aiutarti in qualsiasi momento dell’anno. Ma in estate, o nei momenti in cui rallentiamo, è più facile riconnetterci con la nostra creatività senza sensi di colpa.

  • Prenditi cura del tuo corpo. Se la mente è affaticata non tarderà a farsi sentire anche il tuo corpo. Conducilo in lunghe camminate, evita il junk food a cui cedi per ridurre al massimo la pausa pranzo durante i periodi di lavoro a pieno regime, goditi colazioni lente e crea un rituale del benessere. Il trucco ogni mattina, lo scrub una volta a settimana, la crema idratante dal tuo profumo preferito che asseconda il tuo stato d'animo.
  • Dedicati a un'attività rilassante in cui la mente è libera di vagare, come colorare i color book oppure dedicarti al journaling (conosci Elinor Marianne?) in modo che anche la decorazione della tua agenda faccia parte della tua routine settimanale e mensile.
  • Scrivi alcune pagine di diario ogni giorno. Io utilizzo il One Line a Day come diario per ringraziare delle cose belle. Sono un paio di righe e la soddisfazione e l'appagamento sono inaspettati.
  • Parti per un viaggio in solitaria. Va bene anche un week end fuori porta per dedicare un po' di tempo a te stessa immersa in attività che ami. Percorsi enogastronomici, le coccole di una spa e delle terme, spingersi in qualche luogo immerso nella Natura per fare escursioni in alta quota oppure organizzarti per partecipare a un corso a cui tenevi particolarmente ma di cui continui a non capire l'utilità per il tuo lavoro. Sappi che nessuna di queste cose all'apparenza è utile per il tuo lavoro, ma è invece indispensabile per risvegliare la tua creatività addormentata, messa a dormire ad acqua e pane raffermo nei mesi invernali per poter foraggiare il dovere.
  • Leggi un libro in un giorno. Quando ti rilassi in piscina o in fiume, segui i consigli di Francesca nella sua rubrica #librididomenica su Instagram propone romanzi da leggere in una giornata. Oppure leggi un albo illustrato o una graphic novel, per esplorare un genere diverso dal solito.
  • Fai gli esercizi creativi di scrittura di 642 idee per scrivere edito da L’Ippocampo.
  • Impara una parola nuova ogni giorno e studia il suo significato. Puoi leggere quelle proposte da Una parola al giorno o, se sei una fanatica dell'etimologia come me, puoi leggere L'Etimologico, scritto da Alberto Nocentini. Imperdibile.
  • Scegli un argomento e, ogni giorno, trova un articolo online da leggere su di lui per approfondirlo in ogni suo aspetto.
  • Coltiva il tuo intuito e la tua spiritualità. In ogni città esistono cerchi di donne la cui base sono la sorellanza e lo scambio reciproco di esperienze. Puoi Nike Spalletti Pinotti se vuoi esplorare la sacralità del quotidiano.
  • Se cerchi altre libere professioniste con cui confrontarti puoi iscriverti alla Rete al Femminile della tua città. Oppure iscriverti a Slow Marketing Society, dove ogni mese ci incontriamo su Zoom per confrontarci sulla vita da libere professioniste.
  • Scegli un mentore straniero. Qualcuno che faccia il tuo lavoro - ma anche no - ai massimi livelli e lasciati ispirare da lui per creare qualcosa di nuovo per il tuo business.

Cose da fare per innescare il processo creativo

La creatività la si allena impegnando la mente in attività che rompono la routine. Quando ho bisogno di risolvere una situazione all'apparenza impossibile mi prendo tempo e mi stacco dal momento presente per tuffarmi in un'attività differente e creativa. Bastano 10 minuti per srotolare la matassa ingarbugliata di pensieri.

  1. Leggi un libro (non di lavoro!).
  2. Leggi la tua rivista preferita, meglio se può portarti lontano con cuore, sguardo e parole.
  3. Disegna. Non importa che tu lo sappia fare o no: prendi i colori e muovi la mano a ritmo di musica.
  4. Fai le parole crociate.
  5. Riorganizza il tuo spazio di lavoro.
  6. Vai a correre o a camminare nella Natura.
  7. Fai un puzzle.
  8. O gioca a Tetris.
  9. Vai in un museo: d'arte, archeologico, della scienza o della musica.
  10. Ascolta - buona - musica.
  11. Danza.
  12. Fermati a guardare le nuvole per almeno dieci minuti.
  13. Guarda le stelle e unisci i puntini.
  14. Cammina per la tua città seguendo percorsi diversi dal solito.
  15. Esci di casa e scatta fotografie a ciò che vedi e ti emoziona.
  16. Prova un nuovo tipo di cibo.
  17. Vai a teatro.
  18. Naviga su Kickstarter e sostieni un progetto artistico di cui ti innamori.
  19. Vai a un concerto di un artista locale.
  20. Vai a un poetry slam.
  21. Vai a un match di improvvisazione teatrale.
  22. Ricama (anche su carta). O lavora a maglia.
  23. Crea collage o fai scrapbooking.
  24. Medita.
  25. Connettiti con il tuo intuito con le carte oracolo o i tarocchi.
  26. Prenditi cura di te con un massaggio.

Cose da imparare per allenare la creatività

Uscire dalla tua zona di comfort attiva il tuo lato creativo mentre il tuo cervello fa fronte a nuove informazioni. Quindi, ecco l'ultima lista di cose che possono venire in soccorso della tua creatività.

  1. Impara una nuova parola.
  2. Cucina una nuova ricetta.
  3. Impara a creare una GIF animata.
  4. Impara a montare un video.
  5. Fai un lavoro a maglia.
  6. O impara il ricamo su carta (sì, lo adoro!).
  7. Segui un corso di pittura o di disegno.
  8. Impara una nuova lingua.
  9. Segui un corso di fotografia.
  10. Coltiva le piante officinali.
  11. O il tuo orto.
  12. Scegli la tua pianta preferita e impara a prenderti cura di lei.
  13. Prepara il detersivo per il bucato.
  14. Crea un cosmetico naturale.
  15. Impara uno sport strategico: tiro con l'arco, scherma o un'arte marziale.
  16. Tieni un art journal.
  17. Crea un incenso speciale.
  18. Degusta un tè o un vino speciale.
  19. Segui un corso di cucito.

Una creatività che non si diverte è destinata a piccole cose.
La creatività esplode quando non ha uno scopo perché ama divertirsi nei modi più impensati.
Nutrila con ciò che ama e le dona piacere e sarà la tua più fedele alleata.

In autunno tornerà Labirinti Creativi, il laboratorio di libroterapia dedicato all’esplorazione della tua creatività attraverso le lenti del fantastico.

Se vuoi allenare la tua creatività da subito ho creato Argonautiche, un percorso gratuito di 23 giorni per riscoprire la tua connessione con l'immaginazione grazie a esercizi di scrittura creativa per lasciar fluire la tua creatività senza sforzo né giudizio.

Autore

Alessia Savi

Ciao, sono Alessia. Creo strategie di comunicazione e marketing sostenibili per business al femminile. Strategie piene di ispirazione e anima, perché al centro ci sei sempre tu, con la tua energia e personalità. Nel rispetto di te. Nel mio lavoro ascolto, faccio domande, scrivo storie digitali. E non solo. Il mio mantra è #essercimeglio. Quando non mi occupo di marketing scrivo romanzi, conduco laboratori di libroterapia, mi lascio travolgere dalla bellezza in qualche museo, corro tra i prati in compagnia di Argo. Ogni storia è basata su una Verità: la nostra verità. Le parole risuonano: facci caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca nel blog

Qual è il tuo elisir segreto?

Scopri i punti di forza del tuo stile di marketing, diventa riconoscibile per essere indimenticabile. Rispondi al quiz gratuito e riceverai un piano d’azione per creare con gioia e passione un business fiorente.

Fai il quiz

Sono Alessia, digital strategist e facilitatrice in libroterapia umanistica. Mi occupo di strategie di comunicazione e marketing sostenibili per business al femminile. Dove al centro, ci sei tu.

© 2015-2024 Alessia Savi ▲ Alchimia della Parola, Digital Strategist a Parma e online - Strategie di Comunicazione e Web Marketing per donne freelance | P.IVA 02840860346 | Privacy Policy & Cookie Policy | Dream Team ♥ Web Design Miel Café Design | Foto Giui Russo | Brand Identity & Illustration Officine Oniriche | SEO La Scribacchina | Consulenza legale Veronica Scaletta | Testi – Me medesima
bubblemagnifiercrossmenuchevron-down