Come trovare idee per scrivere sul tuo blog

Dove cercare l’ispirazione e rendere il tuo blog memorabile.

Il blog è uno dei pilastri della tua comunicazione online.

I motivi?

  • Ti permette di creare i tuoi pillar content, ovvero i contenuti pilastro che sorreggono tutta la tua comunicazione. Anche sui social.
  • È tuo soltanto, e le regole le stabilisci tu.
  • Non conosce fine: i tuoi articoli hanno vita eterna se sai come scriverli e continuare a dare loro la possibilità di viaggiare online.
  • Ti aiuta a rafforzare l’autorevolezza del tuo brand.
  • Ti permette di far trovare online il tuo sito attraverso le ricerche fatte dagli utenti su Google.

Immagino che queste cose tu le sappia già, eppure, può capitare che tu prediliga i social media per la velocità con cui puoi creare i tuoi contenuti o che, al contrario, scrivere per il tuo blog ti procuri una certa ansia da prestazione e ti faccia accusare la sindrome da foglio bianco.

E poi, lo so, c’è sempre la paura che gli argomenti si esauriscano, di non sapere più di cosa parlare perché ti sembra che tutti l’abbiano già detto prima (e meglio) di te. Le storie derivano sempre dalla medesima matrice: quella del viaggio dell’eroe. La differenza sta nel modo in cui, autore dopo autore, questo viaggio è stato visto, interpretato, raccontato.

Questo vale anche per i tuoi contenuti: quello che conta è il tuo sguardo.

Oggi ho pensato di proporti 5 modi per trovare ispirazioni e idee per gli articoli del tuo blog non solo per i momenti in cui ti sembra di avere esaurito il bacino della creatività, ma anche per allenarti a trovare il tuo tono di voce e creare contenuti che facciano la differenza per il tuo pubblico.

In una parola? Voglio aiutarti a creare contenuti che ti rendano memorabile.

5 modi per trovare l’ispirazione e rendere il tuo blog memorabile

Se il tuo blog ti sembra banale e uguale a decine d’altri, sei nel posto giusto.

Ho raccolto per te 5 consigli per rinnovare il tuo blog con un tocco magico, lavorando attraverso astrazione e rielaborazione di ciò che già esiste per trovare il tuo modo unico di raccontare il tuo lavoro.

Gioca con le stagioni

Ogni brand affronta le proprie stagioni, dal ritmo scandito dalla Natura alle stagioni interne del tuo business, come i tuoi riti di passaggio, le tue evoluzioni, i momenti dell’anno in cui ti trovi a fronteggiare difficoltà e successi.

La stagionalità ti aiuta a:

  • dare un ritmo ai tuoi contenuti
  • essere in linea con le tendenze del tuo mercato (o in contro tendenza)
  • avere un filo rosso che ti guida attraverso la tua narrazione personale
  • contestualizzare i tuoi contenuti.

Le stagionalità del tuo brand devono rafforzare il tuo posizionamento, non farti diventare “una delle tante”. Come fare, quindi, per essere unica quando tutti parlano di Halloween o del Natale? Gioca con i contenuti e le parole!

Per prima cosa annota e individua i ritmi del tuo brand. Ha un ciclo legato alle stagioni perché hai utilizzato la Natura come metafora per la tua comunicazione o perché fa parte della tua vita spirituale, come nel mio caso, per esempio? Benissimo, procedi! Ma se il tuo ritmo interiore ha nomi diversi ed è scandito da altri momenti, annotalo. Domandati quali sono le metafore per te davvero importanti, quelle che rendono il tuo brand unico, e lavora su di esse per dare un ritmo ciclico alla tua comunicazione.

Crea una mappa mentale e annota tutte le cose che ti vengono in mente relative a una festa o a un particolare periodo dell’anno (vale per il Black Friday ma anche per tutte le Giornate Mondiali di). Lavora per astrazione e allontanati sempre di più, rendendo meno didascaliche e più personali le tue associazioni mentali. Fatto questo esercizio, chiediti in che modo puoi rielaborare la tua mappa per creare i contenuti per il tuo blog.

Ci sono tante stagioni, dentro ognuna di noi: trova le tue. Non limitarti quindi a seguire i cicli della luna, delle stagioni, dell’astrologia ma indaga per trovare quelli che sono i ritmi ai quali sei più connessa. Non seguire la moda della tua bolla: segui solo ciò che sei tu.

Le “5W” per un articolo approfondito dall’effetto wow

Per restare focalizzata durante la scrittura, crea una scheda sintetica del tuo blog post rispondendo a queste 5 domande:

  • Who – Chi
  • What – Cosa
  • When – Quando
  • Where – Dove
  • Why – Perché

Questo espediente giornalistico ti aiuta a scrivere articoli dettagliati e a non divagare. Per aiutarti, puoi utilizzare il tool Answer the Public che, attraverso un collegamento con Google, ti permette di intercettare le interrogazioni più richieste dagli utenti al motore di ricerca. È un ottimo strumento per rafforzare la SEO dei tuoi articoli e scrivere contenuti che incontrino le domande del tuo pubblico.

Cambia format e sii multimediale

Chi l’ha detto che il tuo blog debba sempre essere uguale a sé stesso? Rendi i tuoi articoli più interattivi che mai.

  • Inserisci immagini, illustrazioni, infografiche, mind map, meme, gif animate. Aiuteranno il tuo pubblico a memorizzare ciò che hai scritto.
  • Musica? Perché non rendere il tuo blog post un audio o allegare una colonna sonora al tuo post, per tenere compagnia alle tue lettrici con un sottofondo musicale?
  • Video. Per approfondire e mostrare quello che hai da raccontare attraverso corpo e voce.
  • Content Upgrade. Crea degli approfondimenti da scaricare per il tuo pubblico: acquisirai così anche nuove iscritte alla newsletter.
  • File pdf. Puoi rendere il tuo articolo scaricabile in formato PDF. Per un pubblico di vere affezionate.
  • Aggiungi uno spazio dedicato ai commenti. Che ne dici? Forse qualcuno ha voglia di tornare a uno spazio differente da quello dei social per parlare con te.

Usa la content curation

Fai ricerche, approfondisci le tematiche che ti stanno a cuore, studia e rielabora i dati per offrirli al tuo pubblico sotto una nuova luce: quella del tuo sguardo, frutto di esperienze, valori e ideali.

  • Ricerca le fonti rilevanti, di qualità e di valore per il tuo pubblico
  • Seleziona le fonti migliori.
  • Fai una sintesi delle informazioni utili e interessanti per il tuo pubblico. E rielabora.
  • Scrivi i tuoi blog post.

Per approfondire come utilizzare la content curation all’interno della tua strategia di comunicazione puoi leggere questo articolo.

Scegli le collaborazioni con i guest post

Dare un taglio differente al tuo blog attraverso i guest post può rendere la tua comunicazione più variegata e ricca di contenuti interessanti.

Non solo, ma porterà il tuo pubblico a scoprire nuove, fantastiche professioniste.

I guest post sono una bellissima opportunità. Non sprecarla con interviste in copia carbone a tutte le persone a cui chiederai di presenziare sul tuo blog, ma chiedi loro dei contributi che arricchiscano il tuo calendario editoriale.

Crea la tua pozione con gli ingredientiche ti ho dato per ridare energia e forza al tuo blog. Non esistono regole scritte, esistono solo la tua creatività e il tuo sguardo sul mondo. Quando ti senti troppo uguale alle altre, forse non ci stai mettendo abbastanza di tuo, di te. Quando parlo di “trovare il ritmo con le tue passioni” intendo anche questo. Giocare con i tuoi fili rossi e costruire la tua narrazione, scandita da momenti dell’anno che portino le lettrici nel tuo mondo.

E che portino te nel loro.

Se vuoi altre idee per il tuo blog, ecco cosa puoi leggere:

Se scopri che il tuo problema è che non sai come creare calendari editoriali ricchi di ispirazione, puoi iscriverti ad Atlante il mio video corso gratuito in 4 lezioni che ti spiega tutti i passi da fare per lavorare sulla pianificazione dei tuoi contenuti.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in