side-area-logo

Social Network: quale scegliere per il tuo business

Sai coltivare il tuo orto di relazioni?

Le teorie che si debba essere su tutti i social, che si debba avere una presenza online attiva da quando siamo svegli a prima di addormentarci, sono solo deleterie per il nostro business.

Il ritmo della nostra comunicazione lo decidiamo con le parole che scegliamo ma anche con la frequenza con cui ci palesiamo online. Il pubblico impara a conoscere le nostre abitudini, per questo è importante essere costanti nella pubblicazione e più che mai precisi nel comunicare la propria presenza.

Scegliere una strategia di web marketing oggi significa costruire relazioni basate sui valori. L’etica sta diventando un fattore determinante nelle scelte di acquisto dei consumatori.

Obiettivi | I frutti che vuoi cogliere

Per prima cosa devi capire il motivo per cui vuoi curare una presenza sui social network in modo professionale. Sì, anche se decidi di non avere un social media manager, non puoi esimerti dal mostrare online la tua immagine migliore.

Online si lavora soprattutto nell’ottica di brand awareness, ovvero di reputazione dell’azienda. In generale, gli obiettivi di notorietà hanno lo scopo di costruire un’indentità inconfondobile del brand. Questo tipo di obiettivi comunicano valori, etica, obiettivi del business. Obiettivi di questo genere sono essenziali per nuove aziende che si affacciano online o per chi ha scelto di lavorare anche online, magari con un e-commerce, ampliando il proprio mercato dal semplice negozio fisico.

Puoi scegliere un obiettivo di coinvolgimento. Questo significa creare relazioni con gli utenti, instaurare un dialogo, smetterla di parlare in modo istituzionale e arrivare al pubblico. Ricorda che online non sei su un palco, non ti rivolgi a una folla di migliaia di spettatori che restano ad ascoltare incantati il tuo monologo. Sei online per raccontarti e raccontare il tuo brand, lo fai a tu per tu, in un modo che crea empatia tra te e gli utenti. Questo puoi farlo solo se sai trasmettere i tuoi valori e chi decide di seguirti lo fa proprio nell’ottica di condivisione di questi ultimi.

Puoi decidere di generara azioni con la tua presenza sui social network. Puoi decidere di aumentare il traffico verso il tuo e-commerce, chiedere agli utenti di commentare o leggere il tuo ultimo articolo, incrementare la lista di iscritti alla tua newsletter e indurre all’azione concreta gli utenti che ti seguono sui social network.

Ascolto | Sonda il terreno

Esistono moltissimi social e altrettanti si affacciano sul web con l’intento di superare l’ormai insostitubile Facebook. Emblematico il caso di Vero, il social network che millantava relazioni vere con un mix Facebook-Instagram che è esploso come una bolla poche settimane dopo il suo lancio, complici alcune informazioni sul suo ideatore.

Orientarsi, decidere quale social network sia migliore per comunicare i valori del nostro brand, può essere difficile, con un alto rischio di essere su tutti i social senza ottenere risultati concreti per il nostro business.

La scelta dei social network da utilizzare si basa sull’ascolto. I social media devono essere utili e un valido sostegno alla nostra strategia di web marketing. Se decidiamo di essere ovunque o esserci in modo sbagliato, è solo tempo perso. E il tempo è denaro.

Devi sapere dove si trova il tuo target e muoverti sugli stessi canali di comunicazione che utilizza ogni giorno.

Sei pronta per scegliere insieme quali sono i social da coltivare nella tua strategia di marketing?

Fatti Visual | L’occhio vuole la sua parte

Se sei un’artigiana, una creativa, una designer molto probabilmente il tuo target adorerà Instagram, per cui fattene una ragione e impara a scattare fotografie emozionali per essere presente su questo social.

Su Instagram devi (di)mostrare la faccia del brand, quella che trasmette i valori fondanti del tuo business.
Porta i tuoi follower dietro le quinte del tuo lavoro e fa di te e il tuo team una persona, non solo un logo.
La forza di Instagram risiede nella straordinaria capacità di creare community forti intorno agli hashtag utilizzati. 

Crea un feed di immagini che diventi un enorme flusso di coscienza, raccontati e invita il tuo pubblico a raccontarti qualcosa di sé.

Non ti parlo di Pinterest o Tumblr: non c’è storia, Instagram è l’indiscusso protagonista.

Coinvolgi | Una tribù che balla

Ci sono social che permettono di fare community e creare relazioni personali anche molto forti, sia dal punto di vista delle collaborazioni che di acquisizione di nuovi clienti e di contenuti da studiare.

  • Facebook. La tua pagina Facebook deve avere uno scopo: crea rubriche giornaliere o settimanali da proporre ai tuoi follower e dai loro un motivo per tornare a trovarti e interagire con te. Accompagna sempre i tuoi contenuti testuali a immagini, video e gif animate: sono i contenuti con il maggior numero di iterazioni! Ricorda che il pubblico di Facebook è in prevalenza adulto, over 30, per cui adatta i tuoi contenuti al tuo target. Niente meme recuperati in rete, niente gattini, niente che non sia prodotto dalle tue mani e dalla tua testa. O la tua strategia è destinata a fallire in breve tempo.
  • Twitter. 140 caratteri, una bio che funziona e la voglia di parlare, confrontarsi e condividere. Su Twitter fai micro blogging e coltivi relazioni, dai personalità ai tuoi interventi e conquisterai gli altri, proprio come nella realtà. Contenuti asettici e poche interazioni non invogliano nessuno a voler sapere chi sei. Non parlare solo di te stesso ma promuovi contenuti di interesse per i tuoi follower: a nessuno piacciono gli egomaniac

Curriculum? | Si, grazie!

Alcuni social sono adatti a mostrare i tuoi lavori e a presentarti in modo professionale permettendoti di collegare i tuoi account a un portfolio online e una strategia di blogging.
Sono i social che mostrano alle community cosa sai fare e come lo sai fare, le tue competenze e la tua carriera lavorativa.
Lascia a loro il compito di presentarti sotto questo aspetto e sfrutta il tuo sito web e il blog per immettervi tutta la parte più creativa e bella della tua professione mettendoti in gioco sul campo!

  • Linkedin. Ti permette di inserire la tua carriera lavorativa, le tue competenze e di creare relazioni con gli altri utenti. Relazioni professionali, quindi ricordati di evitare di (s)cadere sul personale. Puoi condividere contenuti e interagire nei gruppi per avere maggior visibilità e permettere al tuo target di riferimento di sapere chi sei. Il tono è spesso molto formale e i contenuti sono indirizzati in prevalenza a un target di addetti ai lavori o recruiter. 
  • About me. Un biglietto da visita virtuale che, se costruito nel modo adatto, ti porterà molte visite e ti permetterà di essere facilmente reperibile in rete. Un ottimo punto di partenza in cui raggruppare i tuoi account social!
  • Behance. Una community di portfolio per grafici, illustratori digitali (e non solo), fotografi e designer. Supportata da Adobe, è una community internazionale dall’immenso valore e di altissima qualità dei progetti. Se vuoi farti notare, i recruiter passano da qui.

In questo articolo ti ho citato solo i social che ritengo migliori per una strategia di web content marketing. Una valida strategia ha bisogno di tempo per raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissata (il tempo varia da 6 a 12 mesi), pertanto pondera quali siano i social che possono dare al tuo brand un aiuto concreto per farlo crescere.

Scegli un terreno fertile, semina i tuoi contenuti e raccogli i frutti delle tue iterazioni.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIN
Share
Tagged in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, scopri come fare nella cookie policy. Cliccando sul pulsante, acconsenti all'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi