Come vendere sui social media

Crea un piano marketing efficace per i tuoi social network in 5 passaggi.

Quante volte ti sei chiesta come vendere sui social network i tuoi prodotti? Quante volte hai pensato di lasciare i social network perché non stavi ottenendo i risultati che speravi? Quante volte ti sei chiesta chi te l’ha fatto fare, di investire tempo ed energie in strumenti che non ti appartengono, dalle dinamiche in cui fai fatica a riconoscerti, dove ti senti prosciugata, inadeguata, ansiosa?

Sappi che ci sono un po’ di cose che puoi fare per dare una seconda possibilità ai tuoi canali social per aiutare il tuo business e la tua community a crescere.

I social network ti aiutano a vendere i tuoi prodotti e i tuoi servizi quando hai una strategia di marketing che guida la tua comunicazione.

Controlla i risultati

Questo è un errore comune: vai avanti e non ti fermi mai ad analizzare i risultati, a capire come puoi migliorare quelli già ottenuti e rafforzare così il tuo brand.

  • Quali canali hanno portato maggiori contatti qualificati e, dunque, vendite?
  • Quali sono le piattaforme in cui il tuo pubblico è stato più coinvolto dai tuoi contenuti? Perché?
  • Se hai fatto campagne a pagamento o lanci di nuovi prodotti e servizi, puoi individuare quali sono le attività che sono andate meglio?
  • Ci sono elementi visuali ricorrenti che aumentano le interazioni con il tuo pubblico?
  • Puoi capire quali sono i contenuti e gli argomenti preferiti dal tuo pubblico?

Rispondi a queste domande e non avere paura di lasciare un social network perché non ti sta dando risultati o non ti soddisfa più. Concentrati sul massimizzare i risultati di ciò che già funziona: è più efficace e meno faticoso.

Stabilisci i tuoi obiettivi

Ogni social media ha un obiettivo specifico da raggiungere. Sono obiettivi di marketing o di business e, all’interno di ogni social, ogni post può avere un obiettivo specifico differente.

Quali obiettivi puoi darti?

  • Generare nuovi contatti e richieste di preventivo.
  • Vendite di prodotti o servizi.
  • Nuove iscrizioni alla newsletter.
  • Avviare campagne a pagamento per vendere in automatico i tuoi corsi on-demand.
  • Portare traffico al sito web.
  • Rafforzare e costruire una community forte.
  • Customer service.
  • Ricerca di nuove collaborazioni.
  • Digital PR per migliorare l’autorevolezza di business.
  • Avviare campagne di influencer marketing.

Ricorda che i tuoi obiettivi devono essere:

  • Specifici. Traduci il tuo obiettivo in un numero.
  • Misurabili. Trova le metriche e i tuoi parametri di misurazione dell’efficacia della tua strategia.
  • Raggiungibili. Datti obiettivi che siano sfidanti ma che non diventino fonte di frustrazione. Se pensi di non poterli raggiungere solo con i tuoi canali social, valuta di utilizzare anche i tuoi canali proprietari.
  • Realistici. Non puntare a 10 mila followers su Instagram per avere lo swipe up quando hai un seguito di mille persone. È utopia. Sii pragmatica e oggettiva.
  • Temporizzati. Datti una scandenza. Stabilisci le date di avvio di nuovi canali di comunicazione, per esempio. Se stabilisci di fare campagne a pagamento su Facebook prevedi una fase di test e poi parti seguendo un calendario preciso di azioni da mettere in atto.

Trasforma gli obiettivi in azioni

Questa è la parte più difficile: devi trasformare i tuoi obiettivi in azioni di marketing e di comunicazione.

Alcuni esempi? Scegli con quali canali vuoi raggiungere i tuoi obiettivi, con quali contenuti, con quali collaborazioni. La tua comunicazione è un’alchimia di azioni e contenuti, di linguaggi e piattaforme, di emozioni e storie: tutto questo ti aiuterà a trasformare gli obiettivi in una comunicazione ispirata.

Pianifica e controlla

Tieni traccia dei risultati, degli obiettivi raggiunti e delle azioni che stai mettendo in campo per farlo. Annota quali contenuti sono stati più apprezzati, quelli che ti hanno portato all’obiettivo o si sono avvicinati.

Per non perderti, crea un foglio Excel che ti permetta di tenere traccia delle informazioni in modo schematico e utilizza un’app come Asana o Trello per non dimenticare i vari passaggi che compongono la tua strategia.

Analizza i risultati ogni mese

So che non lo fai, quindi armati di carta, penna e foglio Excel e inizia a capire quali sono i tuoi indicatori delle prestazioni (i cosiddetti KPI) per valutare il successo della tua strategia di marketing.

Per esempio, possono essere un aumento delle iscritte alla newsletter e un diretto aumento delle vendite. Oppure può essere il rafforzamento della tua community e, in questo caso, potrai tenere traccia dei commenti, dei like, delle interazioni sul tuo gruppo Facebook, per esempio.

Consiglio? Stabilisci 1, al massimo 2 KPI per ogni social network.

Se vuoi capire come migliorare la tua strategia di marketing e comunicazione puoi iscriverti a Riverbero, il mio percorso gratuito della durata di 5 giorni. La versione di quest’anno è live, quindi sarò in diretta ogni giorno sul mio gruppo Facebook per rispondere a tutte le tue domande. Ti aspetto!

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
Share
Tagged in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, scopri come fare nella cookie policy. Cliccando sul pulsante, acconsenti all'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi