Sei una freelance? Ecco 5 analisi di marketing fondamentali per il tuo business

Cosa monitorare per capire se la tua strategia di marketing funziona.

La differenza tra una strategia di comunicazione e una di marketing, è che la strategia di marketing monitora i risultati che stai ottenendo con le tue attività di comunicazione e promozione. È questo che fa l’inbound marketing, mettendo a servizio del risultato i tuoi contenuti (e viceversa).

La difficoltà più grande, quando si è libere professioniste, è proprio quella di comprendere cosa non funziona all’interno della propria comunicazione o cercare di monitorare quello che accade all’interno dei propri canali.

Ecco quindi quali sono le metriche fondamentali da monitorare per il tuo business.

Sei pronta per un’immersione in apnea tra i numeri?

Obiettivo di fatturato

Questo è il dato più significativo della tua strategia di comunicazione. Se il fatturato non va come vorresti, le cause possono essere molto diverse tra loro.

Il KPI (Key Performance Indicator) del fatturato – e quindi dei lead acquisiti e trasformati in clienti – è fondamentale per comprendere se la tua attività è sostenibile dal punto di vista economico oppure no.

I lead qualificati

Sono i contatti che corrispondono al profilo della tua cliente ideale.

Se stai comunicando bene sui tuoi canali, il tuo pubblico sarà probabilmente di questo tipo per la maggior parte.

Come li riconosci?
Dal numero di conversioni che ottieni tramite la tua strategia di comunicazione, che dovrebbe assicurarti il tuo obiettivo di fatturato. Ma non solo. Un segno di lead qualificati è il tasso di apertura delle tue newsletter e le relative conversioni in vendite. Se le iscrizioni alla tua mailing list sono in target, anche i tassi di apertura dovrebbero essere elevati e, di conseguenza, anche la vendita tramite questo canale è agevolata.

Diversamente, se i tassi di apertura delle tue newsletter sono bassi e le conversioni di vendita pari a zero, i fattori potrebbero essere:

  • una newsletter di poco interesse per il tuo pubblico
  • iscritte alla newsletter non in target
  • un utilizzo non adatto alla canalizzazione di vendita dello strumento di email marketing
  • un provider di email marketing poco performante, che riduce i tassi di apertura a causa di mancati recapiti alle iscritte e del blocco causato dal filtro spam di Gmail.

La frequenza di rimbalzo (bouncing rate)

Ti permette di capire la percentuale di utenti che atterrano ed escono dalla stessa pagina del tuo sito web senza fare altre azioni al suo interno. È un dato rilevante perché ti permette di capire da che tipologia di utenti è composto il tuo pubblico e se ti stai rivolgendo al giusto target.

Ti parla anche della qualità dei tuoi contenuti: se il pubblico entra sul tuo sito tramite i motori di ricerca e poi esce senza indugiare oltre, forse non ha trovato quello che cercava.


Domandati: in che modo puoi portare i visitatori del sito a iscriversi alla tua newsletter o contattarti per un preventivo?
La sfida del bouncing rate sta proprio qui.

Collegato al boucing rate c’è un altro dato importante: il CTR, ovvero il Click Trought Rate, il tuo tasso di conversione. Se il tasso di conversione è basso, le tue landing page devono essere riviste. E lo stesso vale se dalle tue sales page non ti arrivano nuove richieste di preventivo.

Dove trovi questa metrica? All’interno di Google Analytics e di Search Console. Se le tue landing page sono all’interno del tuo provider di email marketing, sono statistiche che troverai all’interno di ogni landing page.

Traffico al sito web

Ti permette di valutare quali sono le maggiori fonti di traffico al tuo sito web. Questo è un dato importante per migliorare la tua strategia di comunicazione, perché puoi vedere quali sono i canali che portano maggior traffico al tuo sito web e scegliere di implementare o modificare la tua strategia di marketing.

  • Puoi ottimizzare i contenuti del tuo blog per implementare il traffico organico al tuo sito web.
  • Puoi valutare quali social network portano traffico al sito e trovare il modo di convertire questo traffico in lead.
  • Puoi comprendere quali sono i contenuti più interessanti per il tuo pubblico e rafforzare la tua autorevolezza di brand su questi argomenti.

Il traffico al sito web è un obiettivo della strategia di marketing e non puoi dimenticarlo. Per questo motivo devi monitorare in modo costante e continuativo il tuo traffico e capire quali canali possono sostenerti nel raggiungerlo.

Interazioni, impression, dati demografici e interessi

Queste sono le metriche che, sui canali social, diventano fondamentali nel tuo monitoraggio.

  • Le impression sono il numero di volte in cui un tuo contenuto viene visualizzato dal pubblico.
  • Le interazioni sono tutte le azioni sui tuoi contenuti, quindi il loro risultato dipende dall’obiettivo di ogni singolo post. Se pubblichi un post di vendita di un tuo servizio, il monitoraggio dovrà essere sul numero di persone che acquisteranno o ti contatteranno dopo aver visto quel post.
  • I dati demografici e gli interessi (in particolare puoi avere un’ottima analisi dal tuo pubblico su Pinterest) sono fondamentali per conoscere in modo sempre più approfondito il tuo pubblico e affinare così la tua strategia di marketing.

Questi sono i dati per me fondamentali da tenere monitorati all’interno della tua strategia. Ti stai chiedendo dove sono le vanity metrics come il numero di follower? Quei numeri per me indicano una responsabilità nei confronti del pubblico. Quindi, prima di pensare come far crescere il numero dei tuoi follower, pensa a come nutrire il tuo pubblico per portarlo alla conversione.

Pensi che la tua strategia di comunicazione debba essere rivista?

Puoi sbirciare la pagina di Mana, la mia consulenza di comunicazione e marketing per business al femminile. Quali sono le caratteristiche di Mana? Non ti lascio sola, sono al tuo fianco per un intero anno. Hai una mappa che ti guiderà mese dopo mese nella messa in pratica della tua strategia di comunicazione. Riceverai ispirazioni, fiducia, sempre nuove idee ed entusiasmo per comunicare online il tuo business superando ogni paura con il mio sostegno.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui tuoi canali social.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, scopri come fare nella cookie policy. Cliccando sul pulsante, acconsenti all'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi