Perché avere un podcast nella tua strategia di comunicazione

Fai sentire la tua voce.

I podcast stanno avendo un grandissimo impatto sul mercato americano. Si stima che il 51% della popolazione ascolti almeno un podcast al mese e che almeno il 54% degli utenti che ascoltano podcast considerano l’acquisto di prodotti e servizi sponsorizzati al loro interno.

 

4 motivi per cui dovresti avere un podcast

Anche in Italia iniziamo a vedere una crescita dell’utilizzo di questo strumento, ma in che modo puoi valutare se un podcast è adatto alla tua strategia di comunicazione?

 

Avere un podcast mantiene alta l’attenzione del tuo pubblico

Avere un podcast significa lavorare sulla strategia di marketing e comunicazione di lungo periodo. Proprio come per il tuo blog, il tuo canale YouTube e Pinterest, un podcast lavora per assicurarti traffico al sito web e vendite per un periodo di tempo, potenzialmente, infinito.

A differenza di YouTube, Pinterest e Google, in cui devi conquistare l’attenzione del tuo pubblico e cercare di tenerlo incollato ai tuoi contenuti (o profilo), il podcast ti aiuta a mantenere alta l’attenzione del tuo pubblico. Non ci sono distrazioni esterne, le ascoltatrici sono lì per te, non ci sono interruzioni e stimoli che possano allontanarle e condurle su altri canali come può accadere invece per i video suggeriti di YouTube.

Hai presente quando fai binge watching della tua serie preferita su Netflix?

Ecco, il tuo podcast riprodurrà in automatico gli episodi successivi, rendendo la fruizione del tuo podcast ancora più semplice.

 

Un podcast ti permette di capitalizzare i tuoi contenuti

Se mi conosci, sai che sono una grande sostenitrice del riutilizzo dei contenuti per rafforzare il tuo messaggio, rendere più sostenibile la tua strategia e permetterti di massimizzare la portata dei tuoi contenuti evergreen, le radici forti e solide della tua comunicazione.

Un podcast è il modo più semplice e immediato che hai di dare nuova vita ai tuoi contenuti. Se hai un nutrito archivio di blog post, storie di Instagram, dirette su Facebook, per te sarà facile raccogliere e rielaborare il materiale per il tuo podcast.

 

Il podcast è per chi non ama i social media

Il podcast è uno strumento che potremmo definire a metà strada tra un canale proprietario (come newsletter e blog) e un canale social che lavora in un’ottica di lungo periodo grazie alla SEO, quindi a un motore di ricerca.

Il podcast rientra quindi a pieno titolo nella strategia di lungo periodo.

Se non ami la frenesia dei social media, se vorresti un canale più sostenibile dal punto di vista della pubblicazione, se sogni un luogo virtuale in cui le persone possano prendersi tempo per ascoltare le cose eccezionali che hai da raccontare, se vuoi diventare la presenza in uno spazio rituale di riflessione e ispirazione, il podcast fa al caso tuo.

Il podcast fa per te se non vuoi interrompere la tua cliente ideale mentre è immersa in altre faccende – come accade con i post su Instagram o Facebook – e vuoi invece che ci sia un’attenzione di qualità, diversa dallo scorrere rapido di un contenuto che ha una vita brevissima.

 

Il podcast è per il tuo pubblico

Come per ogni canale è importante valutare se un podcast può essere un mezzo efficace in cui incontrare il tuo pubblico. Se la tua cliente ideale utilizza i mezzi e viaggia spesso, non ama guardare video, adora fare camminate, è impegnata nelle incombenze domestiche e il suo modo di tenersi compagnia è ascoltare musica, audiolibri o podcast la risposta è, naturalmente, sì!

In questo modo tieni compagnia al tuo pubbico in tempi in cui è immerso in attività manuali ma concentrato su quello che stai raccontando.

 

Cosa ti serve per iniziare: un po’ di brainstorming

Poche domande essenziali ma indispensabili per fare un po’ di brainstorming per il tuo podcast e capire se è lo strumento che fa per te.

  • Quale sarà l’argomento del podcast?
  • Qual è l’obiettivo del tuo podcast?
  • Chi sarà il tuo pubblico?
  • Cosa vuoi che ottenga il tuo pubblico dall’ascolto del tuo podcast?
  • Scegli il formato del tuo podcast: avrà episodi da solista, farai interviste, avrai un co-host oppure qualcosa di differente?
  • Quale sarà la durata media degli episodi?
  • Quale sarà la frequenza di pubblicazione?

Immagina ora il nome del tuo podcast, la grafica della copertina e la musica di apertura (puoi sbiricare la libreria di AudioJungle).

 

L’attrezzatura essenziale per il tuo podcast

Anche qui, poche cose ma fondamentali per la buona qualità del tuo podcast.

  • Un microfono. Io uso un Blue Yeti Nano e lo adoro! Sconsigliato il microfono degli auricolari del tuo smartphone. Il microfono Blue Yeti ha un buon filtro anti-pop, che rende nitido il suono di lettere come la “p” (appunto) o la “b”. In caso tu scelga un microfono differente e queste lettere abbiano un suono “pop” all’interno della registrazione, puoi acquistare un filtro anti-pop.
  • Un luogo tranquillo dove registrare. Per migliorare la qualità del suono puoi creare una box con pannelli fonoassorbenti in cui inserire il tuo microfono oppure registrare davanti al tuo armadio!
  • Cuffie professionali: ti serviranno per capire la qualità del suono in fase di registrazione e di editing. Evita l’utilizzo degli auricolari del cellulare. Io utilizzo le Cuffie Audio Technica Pro ATH-M20X.
  • Un software di editing audio. Puoi utilizzare Audacity, che è gratuito.

Fai una prova tecnica: prendi un tuo vecchio blog post e registrati mentre leggi l’intero post. Poi, fai la stessa cosa basandoti su una scaletta di punti essenziali. Scegli il risultato che preferisci e… inizia a strutturare la tua prima serie di podcast!

Considera che avrai una curva di apprendimento da affrontare, quindi non demoralizzarti.

 

Ascoltare la tua voce, in modo intimo, come se stessi confidando qualcosa all’orecchio del tuo pubblico può creare relazioni solide e profonde. Chi ama i podcast adora ascoltare di nuovo vecchi episodi, ama seguire una serie e poi condividerla con le amiche: il podcast è un ottimo canale per fidelizzare il tuo pubblico.

Se vuoi mantenere alta l’ispirazione e la creatività per la tua comunicazione online, puoi iscriverti alla mia newsletter, per una dose speciale di endorfine e possibilità infinite per raccontarti come hai sempre sognato: a modo tuo.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
Share
Tagged in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, scopri come fare nella cookie policy. Cliccando sul pulsante, acconsenti all'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi