Contenuti evergreen: cosa sono e come si scrivono

I post che non hanno scadenza e ti aiutano a posizionarti su Google.

“Non ho tempo per scrivere sul mio blog né per aggiornare i miei social”.
Lo so, l’hai pensato anche tu almeno una volta.

Oggi voglio parlarti dei contenuti evergreen, ovvero di quei blog post sempreverdi che non passano mai di moda.

Questa tipologia di articoli ti aiuta a posizionare su Google il tuo articolo nel lungo periodo proprio perché sempre attuali e,al contempo, eviti di creare contenuti che, con il passare dei mesi, diventano obsoleti. In questo modo non solo guadagni autorevolezza, ma ottimizzi il tuo tempo e la tua strategia di content marketing, restando concentrata su contenuti che non sono soggetti al declino.

Cosa sono i contenuti evergreen e a cosa servono

I contenuti evergreen sono contenuti sempre attuali e aggiornati.
Significa che non sono notizie di cronaca, news di settore e trend topic del momento, analisi di dati e statistiche, segnalazioni di eventi. In poche parole, qualsiasi informazione che ha una durata limitata nel tempo per sua natura, non è un articolo evergreen.

I contenuti evergreen ti permettono di:

  • posizionarti su Google nel lungo periodo
  • aumentare il traffico al tuo sito web
  • migliorare la link building interna del tuo sito web
  • rispondere in modo esaustivo alle domande delle tue potenziali clienti
  • migliorare la reputazione del tuo business
  • di avere sempre materiale da riutilizzare sui tuoi canali social in qualsiasi momento
  • ottimizzare il tempo nella creazione di nuovi contenuti.

Come si scrive un post evergreen

I post evergreen sono guide complete su uno specifico argomento.
Come puoi realizzarlo?
Rifletti sui dubbi delle tue potenziali clienti
su uno specifico argomento e suddividi il tuo articolo in paragrafi, in cui ognuno è dedicato alla risposta a una domanda specifica.

  • Individua il tema che vuoi trattare. Per farlo, fai una ricerca delle parole chiave in modo che i tuoi sforzi non siano vani. L’argomento deve essere di interesse per il tuo pubblico.
  • Rifletti sulle domande più comuni delle tue clienti su un tema specifico.
  • Dai a ognuna una risposta esaustiva.
  • Fai una scaletta dei contenuti del tuo blog post, in modo che il contenuto evergreen sia una piccola guida online sul tema che hai deciso di trattare.
  • Rivedi l’articolo in modo da aggiornarlo e migliorarlo.

Puoi aiutarti facendo un po’ di listening sui social network (per esempio sui gruppi Facebook), oppure sui forum o, più semplicemente, cercando le domande più gettonate poste a Google dagli utenti.

Esempi di contenuti sempreverdi

Ti lascio una lista di contenuti sempreverti che puoi creare per il tuo blog.

  • Post “how to”. Con questi post insegni alle persone a fare qualcosa. Qualsiasi cosa. E tutti noi adoriamo imparare cose nuove!
  • Suggerimenti e trucchi. Sono articoli che aiutano le persone a fare meglio qualcosa, a risparmiare tempo (o denaro). Sii generosa e non risparmiarti.
  • FAQ. È una raccolta delle domande più comuni che le tue clienti fanno su un argomento specifico.
  • Recensioni. Restano nel tempo e sono ottime se il tuo business è una struttura ricettiva o lavori nel settore food & wine.
  • Liste. Possono essere liste di strumenti per il lavoro, liste di libri, di podcast da ascoltare, di manuali di lavoro, di luoghi magici da visitare.
  • A proposito di te. Quando lavori sul tuo storytelling personale, non puoi sbagliare: le persone che ti seguono non vedono l’ora di scoprire cosa ti ha portata dove sei oggi, come ci sei arrivata, chi sono state le tue guide.
  • Lista di risorse utili. È un articolo in cui elenchi una serie di risorse interessanti per il tuo pubblico. Tutte noi abbiamo gli strumenti del cuore: condividiamoli.
  • Moodboard. Chi non le adora? Sono veloci da preparare, gustose da leggere e perfette da realizzare quando non hai tempo – o voglia – di scrivere.

Tieni aggiornati i tuoi contenuti sempreverdi

Ogni 3 mesi fai una revisione dei tuoi contenuti sempreverdi per vedere se c’è qualcosa da migliorare dal punto di vista della SEO o nuove informazioni da aggiungere al tuo articolo.

E se hai dei post che non sono sempreverdi? Verifica se puoi trasformarli in contenuti evergreen e ottimizzali in questo modo. Più contenuti sempreverdi hai, più materiale da ricondividere avrai sui tuoi canali social.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
Share
Tagged in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, scopri come fare nella cookie policy. Cliccando sul pulsante, acconsenti all'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi