Come scrivere post coinvolgenti per il blog

Scrivere contenuti interessanti per il tuo pubblico con il listening.

“Non so come scrivere post coinvolgenti per il mio blog. Mi sembra tutto così banale e già letto! Già visto!” 
Questa è la frase che sento dire più spesso dalle mie clienti.
Quando accade, è perché siamo focalizzate sulla nostra ansia da prestazione e ci dimentichiamo dei bisogni della nostra cliente ideale, di ciò che possiamo offrirle con il nostro aiuto e il nostro approccio lavorativo.

Il blog è una sezione fondamentale del tuo sito web. Un po’ perché ti permette di essere trovata online da chi non ti conosce ancora, un po’ perché ti permette di essere d’aiuto alle tue potenziali clienti con articoli interessanti per loro. 

Il blog è come un social media lento. Se scrivi 10 ottimi post alimenteranno la tua attività per anni, se sono attuali. – Beth Kirby

Un sito web senza un blog aggiornato in modo costante è un semplice sito vetrina, un negozio impolverato in cui le persone non hanno interesse a fermarsi. Giusto il tempo di entrare, vedere quello che fai e uscire. Un po’ come quei locali con le sedie di design scomode, stretti e bui in cui prendi un caffé in piedi al bancone e poi te ne vai, perché non è un luogo adatto per la convivialità ma – al massimo – per una pausa frettolosa e distratta tra un impegno e l’altro.

Una buona strategia di comunicazione parte sempre da qui: dal tuo sito web e dal calendario editoriale per il tuo blog.

 

Come trovare idee per i contenuti del tuo blog

Per trovare idee per i tuoi blog post puoi utilizzare (in modo semplificato) l’analisi di listening, che ti mette in ascolto delle conversazioni online e di cosa cercano gli utenti sugli argomenti legati alla tua attività. I tuoi contenuti devono creare valore, per questo è importante che tu conosca molto bene i bisogni della tua cliente ideale.

Come devi procedere per fare una semplice analisi di listening?

  • Fai un elenco delle parole chiave secche e in coda lunga che identificano i tuoi prodotti o servizi.
  • Vai su Google e digita nella barra di ricerca le parole chiave che hai evidenziato. Considera solo i risultati di ricerca di blog e forum, scartando i magazine online (troppo generalisti e sostenuti dalle pubblicità).
  • Cerca le stesse parole chiave sui social e annota i dati.
  • Annota il tipo di sentimento generato sul pubblico da questi contenuti. In questa fase devi annotare se di questo particolare argomento le persone ne parlano bene o male, se il tono di voce utilizzato è aggressivo, pessimista, positivo e così via. Prendi nota anche delle reazioni al tipo di linguaggio adottato sia dal creatore del contenuto che dal suo pubblico.

Con questo tipo di osservazione, puoi scoprire molte cose interessanti, non solo per creare nuovi contenuti per il tuo blog ma anche per la tua strategia di marketing.

Ecco i vantaggi di quest’operazione di ricerca analitica.

  • Scoprire gli argomenti che più interessano al tuo target e includerli nel tuo calendario editoriale.
  • Trovare nuove informazioni preziose sulla tua cliente ideale e le sue abitudini di acquisto e vita.
  • Conoscere le tue competitor e analizzare la qualità della loro presenza online, del loro customer care e della qualità del loro lavoro.
  • Individuare “buchi” nell’offerta della tua nicchia di mercato e creare un nuovo servizio / prodotto.
  • Conoscere influencer e micro-influencer da coinvolgere nel tuo business.
  • Scoprire quali sono i social media essenziali per la tua attività.
  • Creare il tuo piano editoriale per i prossimi mesi.
  • Lavorare sul tuo tono di voce per renderlo distintivo e unico.

 

Quella che ti ho proposto – in una versione light – è una strategia di web listening, molto faticosa in termini di ricerca e di tempo investito, ma che ti assicura grandi risultati in termini strategici, sia dal punto di vista della tua comunicazione che del marketing.

Sapere cosa interessa alle tue potenziali clienti, cosa cercano online, quali sono le professioniste che già sono affermate nel tuo settore, ti permette di creare un calendario editoriale ricco di contenuti di qualità, pertinenti e utili per il tuo pubblico.

 

Migliora la qualità dei contenuti del tuo blog

Ci sono alcune buone attività che puoi adottare per migliorare gli articoli del tuo blog dal punto di vista non solo del contenuto, ma anche dell’usabilità dell’utente. 

  • Scrivi articoli che interessino alla tua potenziale cliente, che rispondano a una sua domanda specifica. Agli utenti piace sapere come lavori, per cui falli entrare nella tua fucina virtuale e mostraglielo. E non dimenticarti di scrivere articoli sempre attuali.
  • Scrivi articoli con titoli immediati e semplici. Devono essere una promessa di ciò che le tue lettrici troveranno all’interno del tuo articolo.
  • Ricordati che anche la URL del tuo articolo deve essere descrittiva.
  • Adotta un linguaggio semplice e immediato.
  • Dai spazi di respiro alla lettura con paragrafi brevi e una buona formattazione del testo con grassetti, corsivi ed elenchi puntati.
  • Inserisci link di approfondimento sia interni che esterni al tuo sito web per migliorare la tua link building e intrattenere le tue lettrici sul tuo sito web il più a lungo possibile.
  • Chiudi i tuoi post con una call to action, per esempio l’iscrizione alla tua newsletter.

 

Se vuoi iniziare a raccogliere idee per scrivere contenuti più coinvolgenti per il tuo blog, puoi iscriverti a InfuS(e)O, il mio percorso gratuito sulla SEO che ti aiuta a fare analisi di listening e a capire come funziona la SEO partendo dallo strumento più semplice che hai a disposizione: Google.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
Share
Tagged in
Leave a reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, scopri come fare nella cookie policy. Cliccando sul pulsante, acconsenti all'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi