Crea un clima di entusiasmo per i tuoi lanci

Un’atmosfera di hype e festa prima di un lancio.

Spesso mi viene chiesto come generare attesa nel pubblico, come invogliare la community ad avvicinarsi a noi e alla nostra offerta. Come rendere desiderabile il prodotto o il servizio che stiamo per lanciare.

Ho così pensato a una serie di consigli che possono esserti utili per generare quell’atmosfera di attesa ai massimi livelli, coinvolgere il tuo pubblico e generare un atto trasformativo anche in chi – in realtà – non acquisterà quel prodotto.


Un buon lancio, infatti, non è solo orientato all’obiettivo di vendita
ma tiene in considerazione la creazione di una coda lunga dell’impatto di quel lancio sul tuo fatturato. Cosa significa? Che un lancio dovrebbe:

  • portarti a raggiungere il tuo obiettivo di fatturato
  • portarti a creare buzz (e quindi risuonare) sui tuoi canali social
  • farti entrare in relazione profonda con la tua community
  • generare una trasformazione in chiunque entri in contatto con il tuo lancio
  • protrarre questi sentimenti positivi nel lungo periodo.

Vediamo ora cosa puoi fare per creare aspettativa durante i tuoi lanci e migliorare quell’atmosfera di eccitazione da pre-concerto. Ti va?

5 modi per creare aspettativa per un lancio

A seconda del prodotto o del servizio che vorrai lanciare e delle tempistiche del lancio, potrai usare diversi strumenti.

  • Blog. Sebbene sul blog sia preferibile creare contenuti evergreen nulla vieta di raccontare di un nuovo prodotto o servizio in uscita, per esempio parlando del dietro le quinte e del processo che ti ha portata alla realizzazione oppure per prevenire eventuali domande delle tue clienti. Questo tipo di contenuto difficilmente potrà essere riutilizzato quindi ragiona in un’ottica di lungo periodo nell’utilizzo del blog in fase di pre-lancio e di lancio di un nuovo servizio. Potresti anche creare un post informativo in cui metti in evidenza le difficoltà della tua cliente ideale che potrà risolvere insieme a te: in questo modo il tuo post potrà essere riutilizzato e non avrà scadenza.
  • Newsletter. Lo strumento di marketing per eccellenza, con la newsletter generi aspettativa condividendo il dietro le quinte, annunciando a cosa stai lavorando nei mesi precedenti, creando una wait list. Invita le tue iscritte a una diretta, invia offerte e promozioni a tempo all’inizio del lancio, ricorda alle iscritte la chiusura del carrello. Utilizza la newsletter in modo strategico perché accompagni il tuo pubblico a desiderare il tuo nuovo prodotto da subito!
  • Social Media. I social media permettono alle persone di vedere ciò che fai in modo immediato quindi utilizzali nella tua strategia di lancio. Crea un conto alla rovescia, annuncia in anticipo la data del lancio, organizza una o più dirette, condividi le testimonianze di chi ha già lavorato insieme a te, condividi i tuoi blog post principali, coinvolgi il tuo pubblico in una sfida. Crea aspettativa nei mesi precedenti al lancio, porta dietro le quinte del tuo lavoro il tuo pubblico con le stories di Instagram e non risparmiarti. Impara a vendere anche sui social media.
  • Vai in diretta. Puoi farlo con un webinar privato ma anche sui tuoi canali social. Le dirette sono in tempo reale, vengono notificate a tutto il tuo pubblico e sono davvero ad alto tasso di coinvolgimento.
  • Crea una sfida. Un lancio deve riscaldare il pubblico, per questo tutto ciò che è live e interattivo ha una presa fortissima su chi ti segue. Valuta di accorciare il più possibile la distanza con il tuo pubblico e di creare quell’atto trasformativo in chi ti segue.

Quando ti prepari a un lancio fallo con lentezza e in modo costante.

Tieni attivo il tuo pubblico sulla tua nuova offerta. Lascia indizi, condividi fotografie del dietro le quinte, racconta pochissimo del processo, invita il tuo pubblico a non prendere impegni per la data X. Nel lancio non c’è solo ciò che fai durante il lancio, ma anche – soprattutto – tutto ciò che c’è prima.

Un lancio deve essere progettato con anticipo, coinvolgere il tuo pubblico, pensare al grado di conoscenza che il tuo pubblico ha dell’argomento ma anche della tua offerta. Se, a maggior ragione, stai introducendo qualcosa di nuovo anche per te, è importante che tu ti prenda il giusto tempo per portare il tuo pubblico in una nuova dimensione del tuo business. Questo, per esempio, è ciò che ho fatto con Labirinti Creativi, il mio laboratorio di Libroterapia Umanistica. Ne ho parlato per mesi sui miei canali social, raccontando la mia scelta e ho fatto in modo che il mio pubblico imparasse a conoscere ciò che stava arrivando.

Prova a farlo anche tu.

Sei già iscritta ad Atanor, la mia newsletter settimanale? Ci sono fantastici regali ad attenderti, come la mia membership gratuita dove ogni mese trovi esercizi esclusivi per ispirare la tua comunicazione e il tuo marketing.

Se questo articolo ti è piaciuto, puoi condividerlo sui tuoi canali social.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in