Digital Detox: leggera in vacanza

Disconnetersi per un business più creativo.

We’re consuming too much media. It’s time to detox our brains.

La citazione con cui ho pensato di aprire l’articolo è di Recode e ti fa capire come la nostra vita sia così connessa da farci percepire la lontananza dai social – e spesso dal lavoro, se siamo freelance – con un latente senso di colpa.

Siamo spesso vittime di lavoro reattivo, dove gli stimoli esterni continuano a crearci distrazioni: notifiche dai social, email in arrivo, telefonate fuori dagli orari prestabiliti sono solo alcuni esempi di connessione costante. Gli smartphone, che ci permettono di avere la situazione sotto controllo ci hanno trasformati in piccoli maniaci… del controllo.

Il periodo estivo è un buon momento per godersi ritmi più lenti, dare spazio alla creatività e allentare la morsa della connessione a ogni costo. Sono tutti in vacanza e spesso connessi, ma per il nostro business la sostenibilità è fatta di pause, di momenti vuoti in cui concederci il lusso (sì, è un lusso ed è alla portata di tutti: il Tempo) di fare ciò che amiamo per fare scorta di stimoli creativi.

Digital Detox | Spegni la luce delle notifiche

  • Se non vuoi fare a meno di pubblicare hai una sola possibilità: programma i tuoi canali social, la pubblicazione di articoli sul blog e invio di newsletter. Io lo sto facendo proprio in queste settimane e, oltre ad agevolare il mio lavoro, mi aiuta anche a velocizzare la produzione dei contenuti.
  • Quando sei in vacanza, dillo e chiarisci che forse non potrai rispondere. Attiva la risposta automatica alle email che riceverai, dove indicherai quando tornerai online.
  • Fai in modo di educare gli utenti per il futuro: indica orari e canali in cui puoi essere contattata per lavoro. 
  • Invita i clienti a contattarti solo via email o chiederti di poterti telefonare. Niente messaggi su Whatsapp o Messanger di Facebook: ne va della tua vita privata e della qualità del tuo lavoro.
  • Nel form contatti del tuo sito, indica i tempi di attesa per lavorare con te e quelli di risposta alla prima email.
  • Trasforma le tue azioni reattive in proattive e datti degli orari: via i social dopo le 19, niente smartphone in mano prima delle 9 del mattino.
  • Leggi e rispondi alle email dei clienti solo a orari prestabiliti, non farti mettere fretta dalle loro pressioni e non spedire email nel week-end, dove puoi concederti due giorni di ritmi rallentati nel tuo lavoro. Questo ti aiuterà a evitare potenziali malumori che ti porterai in famiglia rovinando il fine settimana a tutti.
  • Io non rispondo alle telefonate di numeri che non ho in rubrica e risparmio un sacco di tempo. Chi mi contatta per lavoro grazie al passaparola, in genere mi contatta via messaggio dicendomi se può chiamarmi. Oppure, chi lascia il mio recapito mi chiede il permesso di farlo e io so di dovermi aspettare una chiamata di lavoro nei successivi giorni. Il mio cellulare è sempre in silenzioso: significa che richiamo io appena ho tempo e voglia di farlo.
  • Niente smartphone o utilizzo di altri dispositivi dopo le 22.30 di sera. L’unico che mi concedo è l’ebook reader prima di addormentarmi. L’ideale è staccare almeno un’ora prima di andare a dormire.
  • Fai pulizia nella tua casella email: via le email di spam, archivia le newsletter che ti interessano, disiscriviti da quelle di cui non ti importa nulla.
  • Ovviamente la cosa più importante: disattiva le notifiche di tutti i social. Se proprio non resisti e accedi fuori dagli orari previsti, elimina le app incriminate dallo smartphone sino a quando non ti sei liberata da quel vago senso di ansia che ti tormenta.

Buona parte di questi suggerimenti io li applico ogni giorno. Vivo meglio, sono comunque connessa ma l’ansia da notifica non mi attraversa la mente. Sono più produttiva, più concentrata, so quanto e come organizzare il mio lavoro e non scendo a compromessi con gli input esterni.

Puoi creare anche tu un ritmo di vita lavorativa più sostenibile: il momento della connessione lo decidi tu. Se vuoi rendere speciale l’appuntamento con il tuo business puoi iscriverti a Fiori tra i capelli, il corso gratuito che accompagna la tua pianficazione con un pizzico di magia.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
Share
Tagged in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, scopri come fare nella cookie policy. Cliccando sul pulsante, acconsenti all'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi