I 7 principi della sostenibilità nel business

Come far crescere e migliorare la tua attività.

Sostenibilità è vivere la vita a modo tuo, dove sei tu a dettare le regole, i tempi, il come fare le cose. È quella capacità di avere pilastri forti e ben piantati a terra, in grado di sostenere il peso degli imprevisti e delle vita.

Sostenere è una forma latina di origine indoeuropea. Significa “sopportare il peso, reggere”: resistere. 

In questi anni da libera professionista ho lavorato per migliorare in modo continuativo la mia attività, la mia vita, la mia mente. Sostenibilità per me è molto più di una parola: è uno stile di vita che aderisce a ciò che sono. Oggi sono una di quelle professioniste che lavora 4 – a volte 5 – ore al giorno, che ha tempo da dedicare a progetti personali bellissimi (la scrittura di un romanzo), che ha un serbatoio sempre pieno di creatività (per me, ma anche per le mie clienti), che – dopo 3 anni – ama il proprio business come il primo giorno.

Sono arrivata a questo benessere diffuso passando per anni di preparazione, in cui ho lavorato la sera sino a mezzanotte, in cui trascorrevo le mie giornate in ufficio e la sera mi dedicavo alla mia attività, in cui i week-end erano giorni di lavoro pieno e non esistevano vacanze o tempi di riposo. Ho fatto sacrifici con la certezza che sarei riuscita a creare la vita che desideravo: una vita sostenibile, resistente alle intemperie e fondata sui pilastri della mia scala di valori.

Per avere una vita sostenibile da freelance dobbiamo costruire business sostenibili.
E queste sono le 7 caratteristiche che ho individuato perché il tuo business lo sia.

 

I 7 pilastri di un business sostenibile

Le caratteristiche della sostenibilità nel business sono riconoscibili e raggiungibili con un buon piano di azione di miglioramento continuative. Ma cosa serve a un business per essere sostenibile?

Pianificazione

  • Una visione chiara e di lungo periodo, una proposta di valore inossidabile e un’offerta fluida, che possa diventare scalabile, toccare mercati tangenziali e affrontare gli imprevisti derivanti dall’esterno (o dall’interno). Ti serve poter immaginare nuovi servizi, nuovi percorsi e un incremento delle vendite, una nuova organizzazione del business e la costruzione di un team.  Fermati e immagina cosa sarete tu e il tuo business tra 10 anni senza tralasciare il percorso che ti ha portata lì. Scrivilo su un quaderno speciale, a cui darai un nome speciale e su cui annotare tutte le idee fantastiche che ti verranno per raggiungere quel traguardo. E, se non sai da che parte iniziare, puoi sempre affidarti a De-Sider, la mia consulenza di posizionamento e marketing.
    Cosa ti serve. Un modello di business.
    Cosa non ti serve.
    Fare quello che fanno tutti, anche se non è quello che vuoi o i tempi non sono maturi.
  • Una pianificazione strategica annuale delle tue finanze. Ti servono un budget delle spese e degli investimenti, una previsione delle entrate mensili e di crescita del fatturato rispetto agli anni precedenti. Un business è sostenibile quando riesci ad ottenere dal tuo lavoro il tuo stipendio (quindi devi sapere quanto spendi ogni mese per mantenere lo stile di vita che hai oggi) e ad avere un margine da reinvestire nella tua attività.
    Cosa ti serve. Un business plan. E, dopo averlo fatto – o rivisto – svuotalo di almeno il 30% delle attività che hai segnato. Tieni solo quelle che ti fanno volteggiare le farfalle nello stomaco.
    Cosa non ti serve.
    Programmare dieci lanci in dieci mesi senza concentrarti sul rafforzamento del tuo core business.
  • Una pianificazione delle attività di marketing e della comunicazione. Significa che devi studiare un piano di comunicazione e azioni stra-ordinarie che ti permettano di raggiungere i tuoi obiettivi di marketing e di business.
    Cosa ti serve. Un calendario editoriale per ogni canale di comunicazione attivo.
    Cosa non ti serve. Una comunicazione che si muove su un unico canale di comunicazione.

Organizzazione.

  • Ti serve organizzazione. Sapere quando sei più produttiva e sfruttare al massimo le tue energie: lavorare dunque in modo attivo, senza essere sollecitata dagli eventi esterni. Ritagliarti tempo per dedicarti a te stessa e non esaurirti. Conoscersi è il miglior modo per essere più efficaci e mantenere alti i livelli di concentrazione e produttività. Ascoltati.
    Cosa puoi fare. Un elenco di 3 cose che ti fanno stare bene. E farne almeno una ogni giorno.
    Cosa non ti serve. Una to do list giornaliera di 27 voci e 3 ore di sonno.
  • Ti servono sistemi automatizzati per snellire le procedure di lavoro e ottimizzare il tuo tempo. Per esempio un software per la preparazione delle fatture, un’agenda elettronica su cui prendere gli appuntamenti con le tue clienti, la condivisione dei progetti con il tuo team.
    Cosa puoi fare. Una mappa dei processi del tuo business (amministrativo, corrispondenza, produzione, organizzazione, comunicazione, customer care) e, per ogni ambito, cerca almeno una soluzione che possa snellire e velocizzare i processi.
    Cosa non ti serve. Sistemi complessi di gestione del tuo business e software che non puoi permetterti.

Mentalità.

  • Ti serve flessibilità, fare un’analisi degli obiettivi, delle azioni che ti hanno permesso di raggiungerli e quelle che, invece, sono state fallimentari. Devi essere tempestiva nell’azione per fronteggiare eventi esterni imprevisti.
    Cosa puoi fare. Valutare se hai raggiunto i tuoi obiettivi, quali sono state le azioni di successo e quelle di insuccesso.
    Cosa non ti serve. Deprimerti e pensare a quanto siano migliori gli altri di te.
  • Ti serve fare pace con la paura, il fallimento, la vulnerabilità e lavorare sulla tua leadership. Il tuo business è sostenibile quando lavori in modo continuativo su te stessa, su chi sei, sul migliorare il tuo modo di pensare e – di conseguenza – di agire.
    Cosa puoi fare. Trovare una coach o una psicoterapeuta a cui affidarti e lavorare su di te.
    Cosa non ti serve. Investire nell’ennesimo corso di formazione professionale se poi non cambi le tue abitudini di pensiero e le convizioni che ti limitano, facendoti ricadere negli stessi schemi mentali ogni volta.

 

Se dopo aver letto i miei consigli non sei ancora sazia e vuoi fare di più, puoi iscriverti a Mercurialis, il mio percorso gratuito di 5 giorni che ti aiuta a creare il tuo business retreat e ti guida passo dopo passo alla verifica della tua strategia di marketing e comunicazione.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
Share
Tagged in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, scopri come fare nella cookie policy. Cliccando sul pulsante, acconsenti all'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi